madeira storia

storia di madeira

Madeira storia e cultura di Madeira 

home  -  cartina   -   clima   -   isola di madeira   -    attrazioni   -   info   -   natura   -  parchi   -   riserve   - vacanze a madeira   -   giardini   -   residenze   -      eventi   -    sport   -  golf   -   levadas   -    xochaso    -   vino di Madeira   -   cucina   -   ricette   -    isola  porto santo    -   vacanze porto santo   -    madeira di notte   -   cultura   -   monumenti   -   musei  
 
 

Madeira cenni di storia

Madeira ed il suo arcipelago comparivano sulle carte italiane e spagnole già nel 1300,  ma la scoperta vera e proprio o meglio la riscoperta avvenne nel 1418 ad opera dei portoghesi Joao Gonçalves Zarco, Tristão Vaz Teixeira e Bartolomeu Perestrelo. Madeira acquisì subito importanza sia per la grande produzione di cereali sia come importante base  di supporto del Portogallo nella sua espansione grazie alla ottima posizione geografica ed infatti da subito Madeira giocò un ruolo importante sia da un punto di vista politico che economico.

Madeira su antica mappaPeraltro anche Cristoforo Colombo soggiorno a Madeira e Porto Santo dove ebbe modo di accrescere la sua esperienza nella navigazione e dove preparò il suo viaggio verso le Indie che risultò poi essere il viaggio verso il continente americano.

Nel 1425 l’arcipelago venne diviso in  Funchal, Machico e Porto Santo. Per molti anni lo sviluppo e la ricchezza di Madeira dipesero principalmente dalla produzione di cereali. All’epoca le numerose   aziende agricole di Madeira producevano una enorme quantità di grano quasi tutto inviato nel Portogallo continentale o nei territori  delle colonie portoghesi.

Ma alla fine del ‘400 le colture vennero per la maggior parte trasformate in canna da zucchero e l’esportazione dello zucchero divenne primaria.  Vennero portati schiavi dall’Africa per lavorare nei campi e alla trasformazione. Fu a Madeira che venne inventato il primo mulino meccanico ad acqua proprio per la lavorazione dello zucchero e questo accrebbe enormemente la produzione che, all’inizio del XVI secolo era di circa 3.500 tonnellate. Per Madeira questa fu una vera e propria “età dell’oro”, ed   in questo periodo   Madeira acquisì grande importanza e divenne conosciuta in tutto il mondo.

A Madeira ci sono ancora molte testimonianze architettoniche delll’epoca come ad esempio  il convento di Santa Chiara, la cattedrale di Funchal, le chiese di Machico, Santa Cruz e Calheta, inoltre i musei di Madeira come il ricco museo di Arte Sacra di Funchal hanno importanti opere soprattutto fiamminghe risalenti al periodo.

 Alla fine del ‘500 l’esportazione dello zucchero subì un grosso calo sopratutto perchè lo zucchero proveniente dal Brasile, dove proprio gli specialisti giunti da Madeira avevano creato delle piantagioni, aveva un costo inferiore. Per questa ragione il secolo successivo fu per Madeira ed il suo arcipelago un periodo di grossa crisi economica e sociale.  Madeira ed in particolare Funchal grazie al porto rimase importante centro commerciale per i traffici con Africa , America ed India.

Medaglia commemorativa nozze Caterina di BraganzaNel  1580 Madeira e Portogallo  si ritrovarono sotto il regno di Castiglia  fino a quando nel 1640 si ritornò all’indipendenza. Nel periodo l' Infanta Donna Caterina di Braganza figlia del re del Portogallo  si sposa con il Re Carlo II di Inghilterra.

Tra le altre cose questo accrebbe enormemente i commerci tra Madeira e l’Inghilterra soprattutto del famoso vino di Madeira sia verso l’Inghilterra che verso le innumerevole colonie e territori. Dalla fine del ‘600 per Madeira cominciò un nuovo periodo di arricchimento sia economico che culturale  ed il vino di Madeira  rese l’isola famosa ed amata  in tutto il mondo.

La produzione del vino di Madeira raggiunse i 45.000 barili dei quali 30.000 circa destinati all’esportazione. Questo periodo di prosperità dovuto alla produzione del   Madeira ebbe grandi ripercussioni anche nell’arte e nell’architettura dell' isola.  Le grandi case padronali del XVII e XVIII secolo con la pietra con balconi torri balconi e belvedere ne sono una testimonianza.

Madeira, alll’inizio inizio dell’800 conobbe un nuovo periodo di recessione sopratutto dopo la fine delle guerre napoleoniche, inoltre  una malattia delle viti particolarmente perniciosa stroncò la produzione del Madeira e gli inglesi, principali consumatori di questo vino pregiato e delizioso, cominciarono a bere   Porto e Xerex.

In seguito la costruzione dei “levadas” canali di irrigazione portò un aumento della produzione di alcuni prodotti come canna da zucchero, cereali  e banane il tutto destinato all’esportazione con ovvio incremento della prosperità sull’isola di Madeira.

 Nel contempo iniziò la produzione e l’esportazione dei magnifici ricami e merletti di Madeira e delle ceste.

Nell’800 cominciò anche il turismo inizialmente come turismo di  benessere e termale. Furono inglesi e tedeschi, per primi a sfruttare il mite e salubre clima di Madeira per curare le malattie bronchiali e polmonari . I medici prescrivevano allora lunghi soggiorni a Madeira per curare queste malattie.

Nel secolo scorso, con la costruzione dell’aeroporto, l’ampliamento del porto e la creazione di una vasta rete stradale il turismo ha avuto a Madeira un enorme sviluppo e Madeira è ora considerata grazie al clima, alla bellezza dei paesaggi,, alla cortesia degli abitanti , alla qualità  dei locali e dei ristoranti  e all’ eccellente livello di hotel, residenze ed alberghi in stile una destinazione di turismo di qualità in ogni momento dell’anno.

 

Inno nazionale di Madeira

Do vale à montanha e do mar a serra,

Teu povo humilde, estóico e valente

Entre a rocha dura te lavrou a terra,Madeira Bandiera

Para lançar, do pão, a semente:

Herói do trahalho na montanha agreste,

Que se fez ao mar em vagas procelosas:

Os louros da vitória, em tuas mãos calosa

Foram a herança que a teus filhos deste.

Por esse Mundo além

Madeira teu nome continua

Em teus filhos saudosos

Que além fronteiras

De ti se mostram orgulhosos.

Por esse Mundo além,

Madeira, honraremos tua História

Na senda do trabalho

Nós lutaremos

Alcançaremos

Teu bem estar e glória.

 

- inizio pagina -
home  -  cartina   -   clima   -   isola di madeira   -    attrazioni   -   info   -   natura   -  parchi   -   riserve   - vacanze a madeira   -   giardini   -   residenze   -      eventi   -   madeira di notte   -    sport   -  golf   -   levadas   -    isola  porto santo    -   vacanze porto santo   -   cucina   -   ricette   -   vino di Madeira   -    xochaso    -   cultura   -   monumenti   -   musei  -   links   
 
tutto su madeira   madeiraturismo.it   tutto su madeira
 

                                            © 2005 - 2015 madeiraturismo.it                                               

vietata la riproduzione anche parziale dei testi senza preventiva autorizzazione scritta da parte di madeiraturismo.it - utilizzo sito